Guida turistica Calabria > Costa degli Dei >

Alla scoperta della Costa degli Dei

Da visitare nella zona

Veduta di TropeaTropea è da sempre considerata l’icona del turismo in Calabria. Immersa nello splendido scenario della Costa degli Dei, merita una visita alla scoperta delle sue peculiarità.Via Vittorio Emanuele è la strada principale del borgo nella quale sono incastonate piccole botteghe artigiane e antichi maestosi palazzi nobiliari. Lungo questa via sembra che il tempo si sia fermato, scandito solo dalla molteplicità di stili architettonici che si susseguono sulle facciate dei palazzi. Al termine della passeggiata nel centro storico la balconata che si affaccia sul mare regala la splendida vista sul Santuario dedicato a Santa Maria dell’Isola.Il Santuario è posto su una rupe di roccia arenaria che un tempo aveva dimensioni maggiori ed era completamente circondata dal mare, motivo per cui un era luogo ambito da asceti e religiosi. Si raggiunge attraverso una ripida scalinata scavata nella roccia: arrivati in cima si può ammirare il panorama mozzafiato della costa che in giornate particolarmente limpide regala l’emozione di scorgere le Isole Eolie. Nella biblioteca comunale è presente la mostra permanente di modellismo ferroviario, con modelli in scala e un vasto archivio fotografico che illustra buona parte della storica linea locale. Un pezzo di storia tipica è raccontata anche nel museo degli antichi mestieri di Calabria attraverso statue animate impegnate nello svolgimento di attività artigiane proprie del territorio.Culla della gastronomia calabrese, Tropea è la patria della celebre Cipolla Rossa IGP. Conosciuta in tutto il mondo la Cipolla di Tropea ha un sapore ineguagliabile, un misto di dolcezza e leggerezza, dato dal microclima e dal tipo di terreno sabbioso specifico di queste zone costiere. Tropea è circondata da spiagge bianchissime, perfette per una vacanza all’insegna del relax e del divertimento! Gli affascinanti fondali marini sono l’ideale per immersioni subacquee. A circa 30 metri di profondità è conservato il relitto conosciuto come “U Vapuri”, circondato da rocce ricoperte di spugne, stelle marine e grappoli di tunicati.Costa degli dei: Capo Vaticano.

Capo Vaticano è considerata una delle spiagge più belle del mondo. Con i suoi sette chilometri di calette, fondali sabbiosi, strapiombi, scogliere di tufo e spiagge bianche è il luogo ideale per le immersioni subacquee. In questo paradiso vive la popolazione ittica più numerosa e variegata del Mediterraneo. Il paesaggio è impreziosito da piante rare come la felce gigante e la palma nana, inoltre fichi d’India, ginestre, mirti ed eriche completano la varietà di flora che rende questo luogo uno spettacolo della natura. 

La fortezza di Pizzo Calabro eretta da Ferdinando d’Aragona a difesa del regno, è legata al destino di Gioacchino Murat, re di Napoli e cognato di Napoleone. Erroneamente definito castello, esso non fu mai una residenza signorile ma una fortezza militare ed una prigione. All’interno della struttura è allestita in maniera permanente la ricostruzione storica degli ultimi giorni di vita di Gioacchino Murat. Nelle celle semisotterranee sono rappresentati i giorni della prigionia del sovrano, al primo piano la scena del processo ed al secondo piano il momento della confessione.

La chiesetta di Piedigrotta a Pizzo CalabroLa Chiesetta di Piedigrotta è un luogo di culto davvero suggestivo. Scavata nelle rocce sedimentarie di origine marina,la sua genesi è legata ad una leggenda. Si narra che un veliero napoletano stesse navigando nelle acque antistanti la zona, quando una tempesta sconvolse tutto l'equipaggio. A bordo dell'imbarcazione c'era una tela raffigurante la Vergine Maria, alla quale il capitano si rivolse per chiedere aiuto. Al termine della tempesta i marinai si ritrovarono tutti salvi su una spiaggia con accanto la tela intatta. Fu così che decisero di creare in una grotta vicina un santuario proprio dedicato alla Madonna scolpendo le stalagmiti come se fossero statue e creando cappelle nelle piccole grotte naturali. 

Villaggi, hotel a Pizzo (VV)

Villaggi, hotel a Ricadi (VV)

Villaggi, hotel a Tropea (VV)

Video Correlati:

U Vapuri

Costa degli Dei: come arrivare

Da Nord prendere l'autostrada A3 Salerno- Reggio Calabria, uscire a Pizzo Calabro ed imboccare la SS18. Da Sud prendere l'A3 ed uscire a Rosarno, proseguendo per Nicotera, Joppolo. In alternativa uscire a Mileto e seguire la SS 18 direzione Tropea.

L’aeroporto internazionale di Lamezia Terme dista circa 60 chilometri. Da qui partono ed arrivano ogni giorno voli dalle principali città italiane ma anche da diverse capitali europee, sia con voli di linea che con voli low cost. 

Il principale scalo ferroviario è la stazione di Lamezia Terme. Altro scalo importante è la stazione di Vibo- Pizzo. Da queste stazioni è possibile prendere diversi treni locali che rendono raggiungibili tutti i paesini della Costa degli Dei.

P.Iva 03174460786
R.E.A. di Cosenza: CS 216096 - Licenza N° 47462-51 Provincia di Cosenza
Copertura Assicurativa Filo Diretto Polizza N° 1505000761

Copyright © Vacanze Villaggi Mare Tour Operator 2012-2017

Scrivici con WhatsApp
342 7822921

Scrivici con WhatsApp
3427822921