Guida turistica Sardegna > Sardegna orientale >

Da Porto Istana a Dorgali le meraviglie del versante orientale della Sardegna

Da visitare nella zona

Porto Istana e l'isola di TavolaraIl versante orientale della Sardegna racchiude un insieme di ecosistemi rimasti quasi intatti, aree marine protette, macchia mediterranea e spiagge incontaminate.
Porto Istana possiede una spiaggia bianca sottilissima, quasi impalpabile, una caletta tra scogli ed una ricca vegetazione. L’Isola di Tavolara presenta un ambiente incantevole, tra il Parco Marino, i rigogliosi gigli di mare e le rocce bianche coperte da elicriso, rosmarino e lentisco, donando ai visitatori sensazioni uniche al mondo, tra colori e profumi mediterranei. 
San Teodoro con le sue terrazze panoramiche sul mare ed un’architettura tipica che riprende quella della Costa Smeralda, presenta un centro storico molto interessante, ricco di spiritualità con le Chiese di Sant’Andrea e Sant’Antonio. Da visitare a San Teodoro il famoso Museo della Civiltà del Mare. Non solo cultura, ma anche spiagge importanti,come la Spiaggia della Cinta. 
La spiaggia di BudoniBudoni è un piccolo paradiso: la sabbia bianca sottile ed i piccoli stagni salmastri ospitano colonie di splendidi fenicotteri rosa. La Cala di Budoni si estende tra Punta Li Cucutti e Punta Porto Ainu per oltre quattro chilometri, con una spiaggia chiarissima ed impalpabile. Il Nuraghe Su Entosi aveva la funzione di vedetta. Famosi gli Stazzi di San Pietro, delle antiche abitazioni costruite in pietra locale, fango e malta, decorate all’interno con colori vivaci.
Scendendo a Sud troviamo Posada La Caletta, borgo tipico medievale, con vicoli stretti, scalinate e piccole piazze. Importante meta da visitare è il Castello della Fava, edificato nel 1200 dai Giudici di Gallura, il quale presenta una torre a pianta quadrata in pietra calcarea. Oggi restano visibili le rovine del mastio. In località Su Mattone è possibile vedere il Nuraghe Pizzinnu
A Santa Lucia sembra che il tempo si sia fermato: una spiaggia circondata da una pineta, un piccolo borgo di pescatori  ed una serie di stagni circondati da giunchi, dove si posano i fenicotteri rosa, regalano un’atmosfera unica. A Capo Comino alte dune di sabbia bianca completano il panorama quasi irreale. 
La Spiaggia di Berchida presenta una arenile finissimo di colore giallo chiaro bagnato da un mare cristallino, contornata da ginepri e capannine naturali. La spiaggia di Bidderosa a OroseiL’Oasi Bidderosa è uno spettacolo naturalistico, una foresta costiera, fatta da pino D’Aleppo ed altra vegetazione spontanea che fa da cornice a cinque calette meravigliose, simbolo di questo angolo di paradiso. Orosei è un borgo di origini medievali, capoluogo della Baronia,  custodisce la suggestiva Chiesa delle Anime  e la Chiesa dedicata a Sant’Antonio Abate. Nel museo Don Giovanni Guiso viene conservata una collezione di antichi teatrini in miniatura provenienti da tutta Europa. La marina di Orosei è incantevole con la sua sabbia chiara e sottile mista a ghiaia e piccole conchiglie. A Dorgali cale e spiagge da sogno fanno da cornice ad una cittadina famosa per l’artigianato del cuoio, della filigrana, della ceramica  e della tessitura di tappeti. Il Lago del Cedrino è un luogo di una bellezza naturale incredibile, visitabile con escursioni in barca e gite in canoa. Al Museo archeologico sono conservati reperti di epoca nuragica , punica e romana. Molto interessante il Villaggio di Tiscali, con la dolina omonima, nella quale vi sono i resti del villaggio costruito in età nuragica. Fanno parte di Dorgali Cala Osalla, Cala Gonone e Cala Luna. A Cala Osalla sono protagoniste un litorale fatto di sabbia fine ed una ricca vegetazione costiera.  Qui ci sono anche delle scogliere scure ed una splendida sabbia dorata che regala riflessi cangianti sul mare cristallino. Cala Gonone era già abitata in epoca nuragica ed è un sito molto importante grazie alle sue grotte litoranee, di circa 15 chilometri. La parte visitabile di queste grotte ha stalattiti e stalagmiti ed un lago sotterraneo salato, uno dei più grandi al mondo. La Grotta del Bue Marino è lunga 5 chilometri ed è visitabile con appositi percorsi attrezzati. Questa grotta regala emozioni uniche al mondo, grazie alla luce che penetra dalle rocce e alle incisioni sulle pareti  risalenti alla cultura di Ozieri, che rappresentano figure danzanti. Alla fine delle grotte si giunge alla Spiaggia delle Foche, così denominata perché un tempo qui la foca monaca dava alla luce i propri piccoli. Il Golfo di Orosei possiede diverse spiagge incantevoli, tra cui Cala Luna, fatta di rocce calcaree e numerose grotte costiere raggiungibili via mare attraverso apposite imbarcazioni. 

 

 

Video Correlati:

Cala Luna in kayak

Dorgali Cala Gonone

Sardegna orientale: come arrivare

La zona è facilmente raggiungibile grazie alla rete stradale sarda.

 

Gli aeroporti principali del Nord della Sadegna sono quello di Alghero- Fertilia e di Olbia- Costa Smeralda, serviti dalle principali compagnie aeree italiane ed europee. 

Il Porto più vicino è quello di Olbia. Qui arrivano navi provenienti da Civitavecchia, Livorno e Genova. 

P.Iva 03174460786
R.E.A. di Cosenza: CS 216096 - Licenza N° 47462-51 Provincia di Cosenza
Copertura Assicurativa Filo Diretto Polizza N° 1505000761

Copyright © Vacanze Villaggi Mare Tour Operator 2012-2018

Scrivici con WhatsApp
3427822921

Scrivici con WhatsApp
3427822921