Guida turistica Sicilia > Sicilia Occidentale >

Sicilia occidentale tra templi e saline

Da visitare nella zona

Licata è una splendida cittadina di mare, caratterizzata da litorali sabbiosi e scogliere. Insenature e piccole baie conferiscono una bellezza selvaggia al territorio. Degna di nota anche l’architettura, sia civile che religiosa. Dei meravigliosi palazzi in stile Liberty e barocco decorano la zona urbana. Famosi anche il Castello di Sant’Angelo, oggi sede di un museo ed il Faro. Anche l’architettura religiosa merita una visita alla scoperta di splendide chiese, come la Chiesa di San Agostino, la Chiesa Patronale dedicata a Sant’Angelo  e la Chiesa di Santa Maria la Nuova.

La Valle dei Templi di AgrigentoAgrigento possiede il sito archeologico più grande del mondo, un tesoro dell’umanità, perfetto per chi desidera fare un tuffo nel passato. Dal 1997 la Valle dei Templi è considerata tesoro dell’umanità Unesco. In questi 1300 ettari sono racchiusi i resti di dieci templi dorici, tre santuari, necropoli, fortificazioni, opere di ingegneria idraulica, due agorà e quartieri di abitazioni. Agrigento è una delle città più importanti del  mondo antico del Mediterraneo e si è preservata nei secoli in condizioni eccezionalmente intatte. 
Tra Realmonte e Porto Empedocle la Scala dei Turchi è una suggestiva zona rocciosa a picco sul mare. Formata da una roccia calcarea ed argillosa di colore bianco, conosciuta come marna, presenta un aspetto quasi selvaggio. Questa scogliera è situata tra due spiagge di sabbia fine, e deve il suo nome alle passate incursioni di pirateria da parte del popolo turco. 

Le saline di MarsalaMarsala conosciuta come città del vino ospita una delle più grandi chiese siciliane: la Chiesa Madre. Luogo di interesse culturale è senza dubbio il Museo degli arazzi fiamminghi. A Marsala appartiene l'isola di Mozia dove, nella Riserva Naturale delle Isole dello Stagnone è presente un'area acheologica risalente all'epoca dei fenici. Quest'isola è raggiungibile anche in canoa, in un suggestiivo percorso sul mare. Degne di nota anche le saline di Ettore e Infersa, oasi naturale dove nidificano fenicotteri ed aironi. Molto educativo il Museo della Lavorazione del Sale, con il mulino e le antiche macine. 

Trapani è uno dei luoghi più suggestivi in Sicilia, costellato di chiese e palazzi nobiliari antichi, rievoca le tradizioni marinare grazie alla famosa piazza Mercato del Pesce. La Torre di Ligny edificata a scopo difensivo, oggi è sede del Museo Civico. Il Castello della Colombaia è il simbolo della città, posto su un'isoletta in prossimità del porto di Trapani, è stato costruito nel periodo medievale. A pochi chilometri da Trapani il suggestivo Tempio di Segesta, conosciuto anche come Tempio Grande, edificato nel V secolo a.C. sulla cima occidentale della collina. Da visitare anche lo splendido teatro greco dell'area archeologica di Calatafimi- Segesta. 

A Castelvetrano i ruderi dell'antica città di Selinunte, donano alla città un'atmosfera magica grazie alla presenza di una serie di templi, edificati su una collina dove un tempo si trovava l'acropoli. Il tempio maggiormente conservato è quello dedicato alla dea Hera. L'area archeologica è la più grande d' Europa e le sculture rinvenute durante gli scavi si trovano nel Museo Archeologico Nazionale di Palermo ad eccezione dell'Efebo di Selinunte, il quale è conservato nel Museo Civico di Castelvetrano. 

Riserva Naturale dello Zingaro: faraglioni e Tonnara di Scopello.San Vito Lo Capo è una delle località balnerari più conosciute della Sicilia. La sua spiaggia è considerata una delle più belle d'Italia. Nel suo territorio si trova buona parte della Riserva Naturale dello Zingaro, area di grande interesse ambientale e naturalistico. Il Santuario con la Cappella dedicata a San Vito Martire fu realizzato nel 1300 e  proprio da qui cominciò la costruzione della città. Altri luoghi di interesse sono la Cappella di Santa Crescenza, il Faro e le Tonnare di Macari e del Secco.

Palermo, elegante e monumentale, custodisce i fasti di un passato glorioso. Il centro storico della città è uno scrigno di tesori tutto da scoprire. L'infuenza delle dominazioni arabe si nota nell'edificio di origine normanna risalente al XII secolo, conosciuto come Zisa, il cui significato letterale è " glorioso e magnifico". Il Castello della Zisa era la residenza estiva del sovrano che si ispirò per la costruzione alle dimore degli emiri arabi. Oggi questo edificio è patrimonio Unesco. La Zisa è immersa in un incantevole parco reale, conosciuto come Genoardo," il paradiso in terra"che si estendeva da Monreale ad Altofonte, realizzato con l'intento di essere il parco più bello del mondo. 

CefalùCefalù è uno dei maggiori centri balneari di tutta la Sicilia e sorge ai piedi di un promontorio roccioso. Il territorio fa parte del Parco delle Madonie, una riserva naturale molto importante che ospita circa la metà delle specie vegetali siciliane. Nel 2015 è stato inserito nella lista mondiale dei Geoparchi dell’Unesco. Il Parco delle Madonie comprende venti piccole cittadine, conosciute anche come le "20 sorelle" . Da visitare a Cefalù la Rocca, un promontorio alto 270 metri sul livello del mare, dal quale si gode di una vista mozzafiato sulla città. 

 

 

Villaggi, hotel a Castelvetrano (TP)

Villaggi, hotel a Licata (AG)

Video Correlati:

Agrigento: la Valle Dei Templi
Riserva naturale dello Zingaro

Geo&Geo RAI3

Sicilia Occidentale: come arrivare

In Sicilia la maggior parte delle città è raggiunta dalla rete autostradale. Percorrendo l'autostrada A19 Palermo- Catania è possibile raggiungere i siti archeologici di Agrigento. L'autostrada A29 conosciuta anche come Autostrada del Sale, in quanto permette di raggiungere sia Trapani che Marsala. 

L'aeroporto internazione Falcone-Borsellino di Punta Raisi a Palermo è il più importante scalo della zona occidentale siciliana. L'aeroporto di Trapani di Trapani Birgi seppur più piccolo ha assunto importanza grazie alle compagnie aeree low cost che lo collegano alle principali città italiane ed europee. 

Numerosi sono i porti turistici della zona occidentale dell'Isola. Il Porto di Palermo è uno degli scali più importanti del Mediterraneo, Il Porto di Trapani effettua numerosi collegamenti con i maggiori porti italiani ed esteri. Altri porti sono quello di 

Il passaggio in treno viene effettuato direttamente caricando il vettore sui traghetti. Il biglietto ferroviario comprende anche il trasporto via mare sullo stretto. Dalla stazione di Messina Centrale è possibile raggiungere grazie ai collegamenti regionali tutte le destinazioni di interesse. 

P.Iva 03174460786
R.E.A. di Cosenza: CS 216096 - Licenza N° 47462-51 Provincia di Cosenza
Copertura Assicurativa Filo Diretto Polizza N° 1505000761

Copyright © Vacanze Villaggi Mare Tour Operator 2012-2017

Scrivici con WhatsApp
342 7822921

Scrivici con WhatsApp
3427822921